Diana Kirova

Diana Kirova

Rome, RM, Italy

About Diana Kirova

DIANA KIROVA

Born in Sofia (Bulgaria) in 1962. She lives and works in Rome.

Evasioni dal sé, evasioni dall’altro, evasioni nell’arte

Frutto di creazione che è fatta di uno studio che dà vita, costruisce e poi, nell’atto artisticotoglie, strappa, lacera, l’arte di Diana Kirova, nel titolo di una delle sue più recenti opere, “EVASIONI”, restituisce il senso più profondo della sua essenza, artistica e personale. Questa corrispondenza duale (artista/individuo) definisce il suo essere artista attraverso le emozioni,
concarnate nella pittura, che vogliono evadere: il desiderio di Libertà.
Facendo riferimento alla filosofia, il dizionario ci suggerisce questo concetto di “libertà”:
“Capacità del soggetto di agire (o di non agire) senza costrizioni o impedimenti esterni, e di autodeterminarsi scegliendo autonomamente i fini e i mezzi atti a conseguirli.”
L’arte è libera, libera ne è (e deve essere) certamente la sua espressione, e questo Diana lo ha compreso e fatto suo nella più profonda interiorità. Il desiderio di libertà personale della pittrice è espresso infatti attraverso il medium artistico. Nel suo forte desiderio, negato, di fare arte, sgomitando nei percorsi della vita, la Kirova SCEGLIE in favore della pittura. La scelta è già, in nuce, un atto di libertà!
La sua non è una libertà personificata, che vuole guidare, ma è fortemente evocata. La sua evocazione è, in prima istanza, visibile nella scelta dei soggetti in un passaggio da i volatili, una evidenza immediata all’idea di libertà, alle barche a vela che ne sono metafora, e restituiscono un messaggio più sottile. Non è soltanto la barca a rappresentare la libertà, ma anche e soprattutto il viaggio che la barca compirà, un viaggio attraverso un cielo e un mare che, sulla sua tela, si fondono: cielo e mare evocano già (singolarmente) il senso più profondo dell’infinito, uniti insieme in uno sfondo neutro, sono sublimati.
Da una prima percezione, empiricamente attivata, ci si aspetterebbe una linea di orizzonte, la si anela automaticamente nella mente nella continua ricerca (squisitamente umana) di certezze acquisite: queste sono qui, come già hanno provato altri artisti non solo del secolo precedente, celate. Questo senso d’infinito, dato dalla mancanza, voluta, della linea di orizzonte, è però capace di restituire quel desiderio di libertà, quel viaggio nel raggiungimento della stessa in cui s’innesta la barca (che forse potrebbe chiamarsi proprio Diana?) che è, in questa fase, protagonista della pittura della Kirova, che accetta le sfide del contemporaneo, guardandosi dentro…
La ricerca della libertà è quindi lo stimolo interiore più forte dell’artista, nella sua personalissima tecnica che la contraddistingue: gli strappi, “ductus” pittorico che la caratterizza, concedono alla pittura di rappresentare solo ciò che “serve” a restituire il senso profondo dell’opera e allo stesso tempo mettono in evidenza come, nel viaggio della vita, siano proprio le lacerazioni a connaturare l’esistenza, qualcosa che ci è stato tolto ma che in realtà “funziona”, come ben fa nelle opere di Diana, per definire ciò che di più intrinseco c’è in ognuno di noi.
In tal senso peculiare è l’uso dei simboli: un significante pittorico capace di esprimere “attivamente” il significato. ...
Se la figura umana partecipa alla pittura, la figurazione è spesso a risparmio, sottende una profondità espressa e, coinvolgendo lo spettatore, focalizza il significato dell'opera, il suo motivo per cui "esserci" come un’apparizione, etera, si fa portatrice muta di un sentimento: muta come l'arte è per sua natura, ma tanto eloquente come Diana sa essere attraverso la tela.
... Federica Stramaglia (Critica e Storica d'Arte)

Education

Degree in Civil Engineering

Frequented Academy of Fine Arts Rome

Events

SALD OUT - Small format show
Gall'Art Rome
Vicolo dè Bovari 7 / 7a (Campo dè Fiori), Rome
07/12/2020 - 16/01/2021
The exhibition space will be open every day from 11.00 to 19.00.

Exhibitions

Solo shows:
Diana Kirova 2019, edited by A.Orler, Orler Gallery, Punta Ala (GR)
Diana Kirova 2019, edited by S.Stasi, Azimut Capital Management SGR,Roma
Diana Kirova 2018, edited by M. Crivelli, Granlasco Club, Rome
Diana Kirova 2018, edited by A.Orler, Orler Gallery, Punta Ala (GR)
Diana Kirova 2018, edited by S.Stasi, Azimut Capital Management SGR,Roma
Diana Kirova 2017, edited by F.Stramaglia, Artheka32, Ostia*
Diana Kirova 2017, edited by D.Schipani, FAX, Rome
Diana Kirova 2017, edited by S.Sciarria, RistorArt, Rome*
Diana Kirova 2016, Civic Museum "The Den Borghese", Mount Compatry* Castelano, M.C.Art Gallery, Civitavecchia (RM) *
Diana Kirova 2016, edited by M. Crivelli, Granlasco Club, Rome *
Diana Kirova 2015, edited by A. Conti , the Consortium, Genzano di Roma *
Diana Kirova 2015, edited by F. Colloca , One Living, Roma *
Diana Kirova 2014, edited by M.Rubini, ABC Art Gallery, Roma *
Diana Kirova 2013 , edited by L.Zilli, Kerr Village Art Gallery, Canada **
Diana Kirova 2013 , text by C. Lio, Cultural Center Elsa Morante, Rome *
Diana Kirova 2012 , edited by L.Zilli, Kerr Village Art Gallery, Canada *
Diana Kirova 2011, edited by C. Lio, Margana Hall, Rome *
Diana Kirova 2010, edited by C. Hope, Art Centre La Bitta, Rome *

Recent group shows:
2019 LITTLE GOOD ARTS, SC-artgallery, str. dell'Arco di S.Calisto,25 - Rome*
2019 30x30, SC-artgallery, str. dell'Arco di S.Calisto,25 - Rome*
2019 edited by A.Orler, Orler Gallery, Punta Ala*
2019 edited by E.Orler, Orler Gallery, Orbetello*
2018 Confronti,edited by M.Picchiami, Palace Bargello - Gubbio
2017 Permanence , Galleria SEAC, edited by Luciano Costantini - Veroli *
2016 Hundred Painters 103th edition, edited by A. Vespaziani, Monte Compatri*
2015 Hundred Painters 100th edition, edited by A. Vespaziani, Rome*
2015 Immagin Art at Fairs, curated by G. Bertozzi e F. Yusufi, NeoArt Gallery, Fairs Regio Emilia*
2015 Freedom of the art, curated by Manini Prix, Monte Frumentario Palace, Assisi *
2014 Sinthomo III, curated by Klaus Mondrian and Luciano Fabale, Cultural Center E.Morante, Rome*
2014 Peace and Dialogue between Peoples and Religions, curated by Prof. M. Bigioni and E. Di Carlo, Ambasy of Iraq, Rome *
2014 Sinthomo II, curated by Klaus Mondrian and Luciano Fabale, Cultural Center Aldo Fabrizi, Rome*
2014 Sinthomo I, curated by Klaus Mondrian and Luciano Fabale, Cultural Center Gabriella Ferri, Rome*
2014 X biennial of international art of Rome, curated by CIAC, the Halls of Bramante, Rome *
2014 Sinthomo, curated by Klaus Mondrian and Luciano Fabale , Mondrian Suite, Rome*
2013 Free Art, curated by Manini Award, Museum of the Abbey of San Pietro, Assisi *
2013 XXL the Maximum of Art, curated by K.Milakovic, Cultural Center Gabriella Ferri, Rome
2012 Fiorenza Sorbelli, curated by Klaus Mondrian and Luciano Fabale , Mondrian Suite, Roma *
2012 Interference emotional, edited by P. de Magistris, Saman Gallery Collection, Rome *
2011 Project Art on Stage, edited by Jessica Novelli, Elsa Morante Cultural Center
2011 The water's color, edited by P. de Magistris, Saman Gallery Collection, Rome*
2011 The living room , edited by A. Vespaziani, p-zza Farnese, Rome
2011 Freedom of the art, curated by Manini Prix, Monte Frumentario Palace, Assisi *
2011 Artsoul, edited by C. Rossi, C. Monteleone and R. Leonetti, S.Francesco Hall, Ferrara *
2010 OpenArt , edited by G. Morabito, the Sale of Bramante, Rome *
2010 Hundred Painters 86th edition, edited by A. Vespaziani, Rome
2009 In a sign of Cassiopeia, edited by E. Czercki and A. Baldissera, Cassiopeia Gallery, Rome *
2009 The living room , edited by A. Vespaziani, p-zza Farnese, Rome
2009 Free Art, curated by Manini Award, Museum of San Pietro, Assisi *
2008 Expressions of color, edited by M. Lomasti and F. Dau, Artemax Gallery, Naples *